TRASCRIZIONE #52 – Head Over Heels (TEARS FOR FEARS)

TRASCRIZIONE #52 – Head Over Heels (TEARS FOR FEARS)

Gennaio 8, 2019 Off Di Massimiliano Max Carola
Trascrizione per basso elettrico di Head Over Heels dei Tears for Fears

Pop raffinato made in UK. Così è definita da molti la musica dei Tears For Fears.

Indubbiamente diversi brani di Orzabal e Smith sono diventati conosciutissimi a livello planetario. Head Over Heels forse non raggiunge le vette dei grandissimi successi come Shout o Everybody Wants To Rule The World, ma è una canzone che personalmente non riesco a smettere di ascoltare.

Il Basso presenta sostanzialmente tre parti che si ripetono senza grosse variazioni: Verse, Chorus e Ending … ma sono ipnotiche. Suonarle da un gusto incredibile, merito anche della bellezza del brano in se.

Ma ho già chiacchierato troppo! Non c’è molto altro da aggiungere.

C’è solo da suonarla ancora e ancora 😉

Dettaglio trascrizione

Copertina dell'album Songs from the bis chair dei Tears for fears

Artista: Tears For Fears

Album: Songs From The Big Chair

Brano: Head Over Heals

Anno di uscita: 1985

Versione: Studio

Bassista originario: Curt Smith

Basso: 4 corde

Velocità: 95 bpm

Tempo: 4/4 

  • Trascrizione nota per nota del brano completo
  • Download immediato
  • Stampabile

Download

Qui di seguito potrai scaricare gratuitamente la trascrizione per basso elettrico di Head Over Heals dei Tears For Fears.


Le trascrizioni per basso elettrico di The Groove Hacker sono disponibili per il download gratuitamente.

Questo non significa che dietro non ci sia un gran lavoro.

Soprattutto, avviare e mantenere un sito web ha dei costi.

Puoi aiutarmi:

  • a mantenere aperto The Groove Hacker
  • a farlo crescere
  • a mantenerlo gratuito

facendo una piccola donazione con il tasto qui sotto.

Se non sei iscritto a PayPal puoi donare cliccando qui (per tua maggiore tranquillità sappi che la donazione avverrà sempre utilizzando PayPal)


Se dovessi riscontrare delle imprecisioni o errori fammelo sapere. Non ho un correttore, faccio tutto da solo.

Come succedeva anche a scuola, a furia di lavorare sempre sulla stessa trascrizione, certi errori, per quanto evidenti, finisci per non vederli più.

Ascolta su YouTube

Facebook Comments